Mionetto celebra 130 anni con il lancio della special edition Cuvée Anniversario 1887-2017

Valdobbiadene (Tv) – Mionetto compie 130 anni e li celebra in grande stile, con il lancio, nel corso di Vinitaly (Verona, 9-12 aprile), dell’esclusiva Cuvée Anniversario 1887-2017. Uno spumante elegante, che la cantina veneta ha voluto realizzare per festeggiare il prestigioso traguardo. Un’etichetta limited edition della Luxury Collection, linea dedicata esclusivamente al canale Horeca. “Per brindare ai nostri 130 anni abbiamo voluto creare un esclusivo spumante millesimato, a dosaggio zero, a cui viene riservata particolare cura fin dalla vendemmia, rigorosamente fatta a mano così come avveniva nel 1887, e che racchiude in sé il meglio della Docg di Valdobbiadene, dove abbiamo realizzato il nostro primo vino”, spiega Alessio Del Savio, consigliere delegato, direttore tecnico, enologo e management board executive di Mionetto. “Questa limited edition comunica in pieno la filosofia che caratterizza il nostro Dna”, gli fa eco Paolo Bogoni, chief marketing officer e management board executive dell’azienda. “Oggi festeggiamo l’importantissimo traguardo dei 130 anni da leading brand del mercato del Prosecco e con performance eccellenti: tuttavia, questo, non rappresenta per noi un punto di arrivo, quanto piuttosto di partenza per affrontare con maggiore grinta nuove sfide soprattutto in ambito mondiale, nel rispetto dei valori di fondo di un brand capace di mantenere un Dna italiano, pur con respiro internazionale”. Mionetto si presenta a Vinitaly dopo la chiusura di un anno molto positivo per la cantina: negli scorsi 12 mesi il fatturato è stato pari a 72,5 milioni di euro, in aumento del 10,6% rispetto all’anno precedente, per oltre 22,4 milioni di bottiglie vendute nel mondo. Alla crescita in Italia si affianca una costante espansione a livello internazionale, in primis nei principali mercati di riferimento per la categoria: Usa e Uk, ma anche Germania, Svizzera e Austria.

In foto, il management board Mionetto: da sinistra, Marco Tomasin (chief financial officer), Paolo Bogoni (chief marketing officer), Robert Ebner (direttore generale vendite) e Alessio Del Savio (consigliere delegato, direttore tecnico ed enologo).


ARTICOLI CORRELATI