Nino Negri: Danilo Drocco guiderà la storica cantina valtellinese

Chiuro (So) – Passaggio di consegne in casa Nino Negri, una delle realtà vitivinicole più prestigiose nel panorama del vino italiano, che nel 2017 ha celebrato i 120 anni dalla sua fondazione. L’enologo e storico direttore, Casimiro Maule, lascia il timone della cantina valtellinese, in cui era approdato nel 1971, portandola nel corso degli ultimi decenni ai più alti vertici del settore sia in Italia sia all’estero. Lo sostituirà Danilo Drocco, manager ed enologo di grande esperienza dell’universo Nebbiolo. Nato in provincia di Cuneo, nel 1965, Drocco ha ricoperto per quasi 30 anni ruoli di crescente responsabilità in importanti aziende del settore vitivinicolo, quali Fontanafredda e Prunotto. “Ritengo che l’ingresso alla Nino Negri di Danilo Drocco possa contribuire ulteriormente all’evoluzione stilistica dei vini della nostra cantina”, dichiara Roberta Corrà, direttore generale di Gruppo Italiano Vini, proprietario della cantina. “E a rendere sempre più importante non solo la reputazione della Nino Negri ma quella di tutto il territorio vitivinicolo della Valtellina”. Corrado Casoli, presidente di Giv, ha chiesto a Casimiro Maule di confermare la sua presenza nel Cda del Gruppo: “Maule continuerà a mettere la sua conoscenza del settore a disposizione degli altri rappresentanti della proprietà ed essere così partecipe dei futuri successi di Giv”.

 

 


ARTICOLI CORRELATI