Pasqua Vigneti e Cantine: ricavi oltre quota 50 milioni di euro

Milano – Prosegue la crescita di Pasqua Vigneti e Cantine, che nel 2017 ha sfondato la soglia dei 50 milioni di euro di ricavi, segnando un +4% sul 2016. All’interno di una strategia che mira a migliorare la marginalità e non i volumi, rimane invariato il numero di bottiglie prodotte, pari a 15 milioni. Il Nord America si conferma il primo sbocco per la realtà veneta, con un giro d’affari di 17 milioni euro, di cui 13 milioni nel mercato Usa. La crescita è diffusa a livello globale, con un più spiccato dinamismo in Asia. In Regno Unito, Pasqua registra incrementi del 14,6%, in Germania del 13,1%, mentre Cina e Giappone segnano rispettivamente un +132% e un +111% sul 2016. Bene anche l’Italia, mercato che pesa il 10,8% del fatturato totale dell’azienda e nel 2017 cresciuto del 5%. Infine, confermando il trend positivo degli scorsi 12 mesi, nel primo bimestre 2018 registrato un incremento di fatturato del 3,9%.

 

In foto, un momento della presentazione a Milano dei risultati 2017 di Pasqua Vigneti e Cantine. Da sinistra: Denis Pantini, responsabile Nomisma – Wine Monitor, Riccardo e Umberto Pasqua, rispettivamente amministratore delegato e presidente dell’azienda, e Gioacchino Bonsignore, mediatore dell’evento.


ARTICOLI CORRELATI