Per Barry Callebaut primi nove mesi in crescita per l’esercizio 2011/2012


Zurigo (Svizzera) –  Con una nota diffusa oggi,  il gruppo svizzero Barry Callebaut, leader mondiale del cioccolato, ha reso noto di aver registrato, nei primi nove mesi dell’esercizio 2011/2012, un giro di affari di 2,593 miliardi di franchi, in crescita del 2,3% rispetto a un anno prima. In valute locali, il fatturato è cresciuto dell’8,4%. Il volume commercializzato a fine maggio è aumentato del 6,6%, raggiungendo quota 1,04 milioni di tonnellate. È stato così mantenuto il tasso di crescita del primo semestre (6,7%). Nel corso di quest’esercizio il Gruppo intende sostenere importanti investimenti nel mondo intero. Globalmente il leader mondiale del commercio di cioccolato si dice fiducioso di poter raggiungere gli obiettivi finanziari a medio termine. (NC)

 


ARTICOLI CORRELATI