Pratiche commerciali sleali: anche la Gdo italiana si schiera contro la direttiva

Milano – Dopo la missiva inviata da EuroCommerce ai parlamentari Ue (leggi), in cui l’associazione della Gdo europea chiede di posticipare l’avvio del mandato per l’approvazione della direttiva in Consiglio, anche le insegne della Gdo italiana fanno sentire la loro voce. Come riporta un articolo di Italia Oggi, in una lettera inviata al ministro delle Politiche agricole Gianmarco Centinaio e firmata da Federdistribuzione, Coop e Ancd (associati Conad) si segnala: “La gravità di alcuni emendamenti approvati dalle DG Imco e Agri che, se approvati definitivamente nel testo finale, determinerebbero danni enormi a tutto il settore della distribuzione commerciale; nonché impatti significativi sugli stessi consumatori finali”.