Rapporto Istat-Ice sull’export: nel 2013 il commercio mondiale cresce del 2,1%

Roma – Nel 2013, il commercio mondiale di beni, misurato in dollari ed espresso a prezzi correnti, risulta in crescita rispetto al 2012 (+2,1%). I volumi scambiati sono in espansione (+2,4%) in presenza di una contrazione dei valori medi unitari (-0,5%). L’interscambio mondiale di servizi cresce a tassi decisamente sostenuti (+5,5%), così come gli investimenti diretti esteri (+9,2%). All’interno di questo scenario, la quota dell’Italia sulle esportazioni mondiali è aumentata in alcune aree geografiche, in particolare nell’Ue28 (da 4,66 a 4,74%), in Africa settentrionale (da 7,52 a 9,02%), negli altri Paesi africani (da 1,85 a 1,94%), nel Medio Oriente (da 3,21 a 3,40%) e in Asia orientale (da 0,82 a 0,87%). Tra i gruppi di prodotti manifatturieri in cui l’Italia detiene nel 2013 le più elevate quote sulle esportazioni mondiali di merci si segnalano, nel comparto alimentare, i prodotti da forno e farinacei (13,6%), e un incremento per quanto riguarda le bevande (da 8,51 a 8,85%).

Tags: , , ,