Regione Piemonte: il biologico traina il settore del riso

Torino – La Regione Piemonte scommette sulla promozione e la tutela del proprio riso bio. A sottolineare il sempre maggior impegno in merito è una recente dichiarazione dell’assessore regionale all’Agricoltura Giorgio Ferrero, in risposta all’interrogazione di Gianpaolo Andrissi (M5S) sulle aziende produttrici con certificazione biologica che hanno chiesto contributi di finanziamenti attraverso il Programma sviluppo rurale. “Il riso biologico è una prospettiva importante per la risicoltura piemontese, una possibilità in più sul mercato globale”, ha evidenziato Ferrero. “Perciò la Regione metterà in campo tutte le azioni possibili per sostenerlo e valorizzarlo”. L’Assessore ha, poi, ribadito che il Piemonte si sta battendo per fermare il falso biologico, in particolare con sempre maggiori controlli. “Settore trainante, il biologico non conosce difficoltà neanche nella crisi”, replica Andrissi. Con l’esponente M5S che, però, segnala anche: “Ancora oggi sono pochissimi i risicoltori che hanno aderito al Psr, quando negli altri settori agricoli c’è una gara per accedere a questi fondi regionali”.