Rolfi (Regione Lombardia): “Occorre al più presto un patto di filiera nel settore suinicolo”

Milano – Regione Lombardia ed Emilia Romagna hanno organizzato ieri un incontro invitando 41 operatori del settore. Erano presenti esponenti di Assica, Coldiretti, Cia e altri ancora. La riunione  fa seguito a una analoga che si era svolta in aprile, a causa dell’emergenza Coronavirus. Erano state messe a fuoco difficoltà ed esigenze della filiera suinicola, portate poi all’attenzione del ministro e del tavolo nazionale. Come sottolinea l’assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia, Fabio Rolfi (in foto): “A fronte dell’acuirsi della situazione di difficoltà e della messa in campo di alcuni strumenti d’intervento riteniamo necessario rifare il punto con gli operatori e le rappresentanze per cercare di meglio concretizzare l’applicazione e le ricadute degli interventi e gli impegni a questi connessi. Un dato è certo: senza un’unità di filiera del settore suinicolo, si rischiano di vanificare gli sforzi compiuti”.


ARTICOLI CORRELATI