Roncadin: dopo l’incendio, oggi riparte la produzione

Meduno (Pn) – Rientrano in fabbrica 100 dipendenti per il primo turno di lavoro alla Roncadin. A 72 ore dall’incendio – che venerdì ha devastato le quattro linee di produzione entrate in funzione negli ultimi 10 anni, risparmiando le due più recenti – alle 5 di questa mattina sono iniziate le prove di pre produzione. L’obiettivo è di arrivare a 237mila pizze al giorno, per incrementare progressivamente il volume e andare a regime con la capacità settimanale pre incendio (oltre 2 milioni di prodotti), quando si lavorava cinque giorni la settimana su tre turni da sei ore, mentre ora si opera sette giorni su sette con tre turni da sette ore. Un piano di lavoro concordato questa mattina con le organizzazioni sindacali, che hanno approvato anche l’ammortizzatore sociale della cassa integrazione guadagni ordinaria, al fine di coprire le ore e i giorni di mancato lavoro, in modo da garantire il reddito ai lavoratori e di sgravare di costi, come prevedono le normative di legge, l’azienda stessa“Nel frattempo partiranno i lavori per la realizzazione di un’altra linea, così da tornare nel giro di sei mesi ai turni di lavoro abituali”, ha spiegato Dario Roncadin, amministratore delegato.