SPECIALE SIAL/PARIGI – Il Consorzio del pecorino romano denuncia caso di italian sounding

Parigi – Il Consorzio del pecorino romano Dop ha denunciato un caso di contraffazione all’interno del Sial, il salone internazionale dell’agroalimentare. Al padiglione 7, infatti, il Consorzio ha scovato un falso ‘Romano chees’ del marchio statunitense Belgioioso. Una palese violazione della Dop per la quale il Consorzio ha chiesto alla direzione generale della Concorrenza, consumo e repressione frodi (l’autorità francese competente per la protezione delle Dop) di realizzare controlli ufficiali che vigilino sul rispetto dei prodotti di origine protetta e di adottare le sanzioni stabilite dalla legislazione francese per questo tipo di violazioni. “È sorprendente come questa violazione della Dop avvenga proprio a Sial, la fiera delle eccellenze dell’agroalimentare”, ha commentato Gianni Maoddi, presidente del Consorzio del pecorino romano. (ML)


ARTICOLI CORRELATI