“Storico accordo” con Whole Food Markets per il Parmigiano Reggiano

Reggio Emilia – Il Consorzio del Parmigiano Reggiano ha siglato un “accordo storico” con la statunitense Whole Food Markets (Wfm) per aumentare i volumi della Dop in oltre 500 punti vendita e distinguersi dai prodotti ‘italian sounding’. La catena americana, che vanta una rete distributiva di 487 negozi negli Stati Uniti, 14 in Canada e 7 nel Regno Unito, si impegna a sviluppare tre azioni concrete per incrementare le vendite e offrire “un’adeguata presentazione” del prodotto all’interno dei supermercati. La prima misura riguarda l’organizzazione, da parte di Wfm, di due eventi all’anno per aumentare la visibilità e la partecipazione del pubblico a cerimonie di apertura della forma di Parmigiano Reggiano. Il secondo punto dell’accordo prevede uno scambio di informazioni e dati di marketing raccolti tramite la rete e i social media. Il terzo punto riguarda l’impegno a collocare materiali informativi del Consorzio in ogni supermercato, al fine di pubblicizzare le caratteristiche del Parmigiano Reggiano e spiegare le differenze rispetto ai prodotti similari.


ARTICOLI CORRELATI