Vendemmia 2013 a +8%. Vola anche l’export

Milano – Il 2013 si prospetta un’ottima annata per i vini italiani. A dirlo sono le dettagliate previsioni dell’Assoenologi. Con una crescita media dell’8% – a 44,5 milioni di ettolitri (di buona qualità) – rispetto agli scarsi raccolti del 2012, la vendemmia promette estremamente bene. Scongiurando repentini cambiamenti climatici, sul territorio sono previsti addirittura recuperi a doppia cifra: +20% in Abruzzo, +15% in Trentino e in Puglia, +10 in Sicilia. In calo solo le previsioni per il Friuli Venezia Giulia. Vola verso il record storico di cinque miliardi anche l’export di vino italiano nel mondo.