Villa Sandi verso quota 100 milioni di euro di fatturato (+8,6% nel 2018)

Crocetta del Montello (Tv) – Quota 100 in vista per Villa Sandi. Dopo che la cantina veneta guidata da Giancarlo Moretti Polegato ha chiuso un 2018 da record: fatturato a 93,9 milioni di euro, per un incremento dell’8,6% sul 2017. Lo riferisce intervistato dal Corriere della Sera lo stesso presidente di una tra le aziende simbolo per il mondo del Prosecco, che evidenzia anche come i ricavi della realtà trevigiana siano aumentati del 50% negli ultimi cinque anni. Tra i fattori ad aver maggiormente influito sulle performance, a spiccare è proprio il boom della bollicina veneta, dove Villa Sandi risulta una delle poche cantine a presidiare tutte le Doc e Docg che compongono l’articolato mosaico della nota Denominazione made in Italy. “Ma hanno avuto un ruolo decisivo anche gli investimenti nella promozione all’estero (Villa Sandi è tra i protagonisti del vino italiano che compongono la rete d’impresa Italian signature wines academy, ndr), soprattutto fuori dall’Europa. E quelli per aumentare la qualità dei vini e la biodiversità”, evidenzia Moretti Polegato. Con il presidente di Villa Sandi che riferisce, poi, come ormai sia circa il 60% delle vendite a far capo all’export, dove le performance migliori, sui 100 Paesi serviti attualmente dall’azienda, siano state registrate nel 2018 in Usa, Canada, Australia e Russia. Positivo anche l’inizio del 2019. “Abbiamo registrato un aumento delle vendite del 13%”, chiosa Moretti Polegato. “È un effetto della Brexit. Molti distributori si sono affrettati ad acquistare bottiglie, nel timore del no deal e di aumento dei dazi”.


ARTICOLI CORRELATI