Asolo Prosecco: vendite a +10% nel 2020

2021-01-11T15:05:05+02:0011 Gennaio 2021 - 15:05|Categorie: Vini|Tag: , , |

Montebelluna (Tv) – L’Asolo Prosecco chiude il 2020 a quota 18,7 milioni di bottiglie certificate, con un +10% rispetto al 2019. In particolare, nell’ultimo trimestre dell’anno si è registrata una crescita significativa, con 2,5 milioni di bottiglie certificate sia a ottobre sia a novembre. Anche a dicembre le vendite hanno messo a punto un +34% rispetto all’ultimo mese del 2019. Pertanto, grazie ai risultati ottenuti, l’Asolo Prosecco è salito al 20esimo posto fra le denominazioni di origine italiane (occupava la 31esima nel 2018). “Nonostante i gravi cambiamenti che la pandemia ha prodotto sulla società e sulle abitudini verso i consumi”, spiega il presidente del Consorzio Asolo Prosecco, Ugo Zamperoni, “il 2020 è stato un altro anno di consistente incremento per la nostra denominazione. I dati dell’ultimo trimestre rafforzano la percezione della dinamica ancora crescente della domanda di Asolo Prosecco, il che conferma la validità delle scelte che abbiamo adottato per la vendemmia 2020”. La crescita è avvenuta soprattutto attraverso il canale della grande distribuzione, sia in Italia che all’estero, mentre hanno riscontrato delle criticità le aziende medio-piccole che avevano come principale canale di sbocco la ristorazione italiana, fortemente penalizzata dalla crisi.

Torna in cima