Bonifiche Ferraresi rileva il 100% di Bia, specialista del cous cous

2022-07-20T12:19:42+01:0018 Luglio 2022 - 11:59|Categorie: Bio, Grocery, in evidenza|Tag: , , , |

Argenta (Fe) – BF, holding quotata a Piazza Affari cui fa capo Bonifiche Ferraresi, ha rilevato l’intero capitale sociale di Bia, specialista del cous cous, da Alto Partners (titolare del 95% dell’azienda ferrarese) e Gescad (cui faceva capo il 5% residuo) per 20,5 milioni di euro. L’acquisizione verrà finanziata da BF mediante l’utilizzo di mezzi propri, grazie ad un’operazione di valorizzazione della controllata Bonifiche Ferraresi, già oggetto di comunicazione al mercato in data 30 giugno 2021. Il contratto prevede di dare corso all’operazione, subordinata al consenso da parte delle banche finanziatrici, entro il 15 ottobre prossimo. I venditori hanno assunto obblighi di non concorrenza, ovvero a non investire in aziende concorrenti, per cinque anni dalla data di sottoscrizione. “L’operazione si inserisce nel più ampio progetto di sviluppo di un polo cerealicolo attraverso l’integrazione delle società Ghigi 1870, Milling Hub, Pasta Fabianelli (già parti del Gruppo BF) e Bia, con lo scopo di creare sinergie e garantire il presidio sull’intera filiera del frumento italiano”, commenta Federico Vecchioni, amministratore delegato di BF. Bia è attiva nella produzione e commercializzazione di cous cous biologico da filiera italiana. La realtà ferrarese è presente in Italia e in 50 Paesi nel mondo. Nel 2021, ha realizzato un fatturato di circa 33 milioni di euro.

Torna in cima