Bologna Fiere: rafforzamento patrimoniale da 105 milioni, allo studio la quotazione in Borsa

2022-05-20T12:06:14+02:0020 Maggio 2022 - 12:06|Categorie: Fiere, in evidenza|Tag: |

Bologna – Nel futuro di Bologna Fiere potrebbe esserci anche lo sbarco in Borsa. L’assemblea straordinaria di Bologna Fiere ha delegato il Cda all’emissione di un prestito obbligazionario pari a 25 milioni di euro convertibile, in caso di Ipo, in azioni ordinarie. Come spiega ItaliaOggi, i soci hanno deliberato un rafforzamento patrimoniale da 105 milioni di euro attraverso tre interventi: aumento di capitale in denaro per 20 milioni, aumento di capitale attraverso il conferimento di beni immobili fino a 60 milioni, bond convertibile da 25 milioni riservato a Informa Group Limited, società del gruppo Informa. “L’operazione ha una valenza strategica per la fiera e, di conseguenza, per la nostra città e il nostro territorio. Il rafforzamento patrimoniale e la possibilità di disporre di significative risorse finanziarie consentiranno alla fiera di spingere sull’acceleratore dello sviluppo, consolidare la nostra leadership e dare attuazione al piano industriale”, commenta Gianpiero Calzolari, presidente di Bologna Fiere.

Torna in cima