Conad in Confcommercio. E’ ufficiale la notizia anticipata dal nostro sito

2021-11-25T11:05:44+01:0025 Novembre 2021 - 11:05|Categorie: in evidenza, Retail|Tag: , , , |

Roma – Conad in Confcommercio, è ufficiale. Come avevamo anticipato il 17 novembre (leggi qui l’articolo di Luigi Rubinelli), sono stati firmati ieri a Roma i protocolli di intesa che siglano l’ingresso di Conad in Confcommercio, attiva nel nostro Paese con oltre 700mila associati. L’accordo quadro riguarda Ancd (Associazione nazionale cooperative dettaglianti, struttura politico-sindacale aderente a Legacoop a cui sono associate le cooperative territoriali e il Consorzio nazionale Conad) e Confcommercio. La firma è avvenuta alla presenza del presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, del presidente di Ancd Maurizio Pelliconi e dell’Ad di Conad Francesco Pugliese, che assume la carica di vicepresidente di Confcommercio con delega alla fiscalità e alla finanza d’impresa. Commenta Francesco Pugliese: “L’accordo ci permette di essere meno frammentati e più uniti, di restituire maggiore forza alla rappresentanza, e di essere quindi più efficaci nello sviluppo del settore del commercio. Oggi, finalmente, operatori e associazioni sono più coesi perché gli interessi sono più simili rispetto al passato. Auspichiamo che altri soggetti possano seguire la nostra scelta, rafforzando la rappresentanza della comunità di imprenditori e di lavoratori che serve il Paese e contribuisce alla ripresa dell’economia, generando valore aggiunto e occupazione”. Dichiara Carlo Sangalli: L’entrata del sistema Conad in Confcommercio è certamente un segnale importante per diverse ragioni. La prima è che, in un momento così complesso come quello che stiamo vivendo, è decisivo stare insieme e condividere scelte strategiche comuni. La seconda è che si rafforza il perimetro della nostra rappresentanza all’insegna del pluralismo distributivo. La terza riguarda una accresciuta capacità di interpretare, a tutti i livelli, politiche associative e sindacali con il contributo diretto di una realtà leader della grande distribuzione nel nostro Paese”.

Torna in cima