Coravin: nuovi dispositivi con tecnologia SmartClamps

2020-04-29T17:38:10+01:0028 Aprile 2020 - 13:00|Categorie: Tecnologie, Vini|Tag: , |

Bedford (Usa) – Coravin, società americana fondata nel 2011, è salita alla ribalta delle cronache nel 2013 grazie a device che permettono la mescita del vino senza l’apertura della bottiglia, tramite un sottile ago che riversa gas all’interno. A seguito degli ultimi test sui consumatori, Coravin rivoluziona tutta la gamma dei modelli da oggi ancora più semplice da usare grazie alle tecnologia SmartClamps delle pinze, che agevolano e facilitano ulteriormente il primo utilizzo del dispositivo sulla bottiglia rendendo il processo ancora più intuitivo. La pinza già presente nel Model Eleven – modello premium dell’azienda – è ora in dotazione di tutti i sistemi rendendoli più robusti e facili da inserire/estrarre dal tappo, è sufficiente introdurlo nella bottiglia, inclinare e versare il vino che si desidera. Il vino restante, fa sapere l’azienda, si potrà conservare per settimane, mesi o addirittura anni. A presentare sul mercato italiano queste novità è stato l’inventore e fondatore di Coravin, Greg Lambrecht: “Incentivare il consumo di vino contemporaneo fornendo strumenti innovativi ad una nuova generazione di degustatori in Italia, uno dei mercati per noi di maggiore rilievo – dichiara – rappresenta un’importante occasione di incontro e di confronto, al fine di sensibilizzare, educare e informare un pubblico pronto per questo nuovo approccio alla degustazione del vino”.

Torna in cima