Croazia: sull’orlo del fallimento il colosso alimentare Agrokor, vale il 13% del Pil

2017-04-19T10:54:50+01:0019 Aprile 2017 - 10:40|Categorie: Mercato, Retail|Tag: , |

Zagabria (Croazia) – Il gruppo Agrokor, che produce il 13% del Pil croato, è sull’orlo del fallimento. Il colosso è la più grande impresa privata del Paese, ha 60mila dipendenti, di cui 40mila in Croazia, che da sei anni è in recessione. Il fallimento di Agrokor, realtà che raggruppa la catena di distribuzione Konzum e vari brand del comparto food, potrebbe avere conseguenze molto pesanti. I debiti del gruppo verso istituti creditizi (tra cui Intesa San Paolo e Unicredit) e fornitori ammontano a circa 6 miliardi di euro. All’origine del dissesto, come riportano i media locali, ci sarebbero gli scarsi controlli degli istituti di vigilanza. Ora, con una legge ad hoc, il governo sta cercando di scongiurare il fallimento del gigante croato e ha avviato il commissariamento, che durerà 15 mesi.

Torna in cima