E-commerce: nel 2020, in Italia, acquisti online a +21%

2021-10-25T10:56:39+01:0025 Ottobre 2021 - 10:56|Categorie: Mercato|Tag: , |

Milano – Nel 2021, in Italia, gli acquisti online valgono 39,4 miliardi di euro, il 21% in più rispetto all’anno scorso. Il dato, elaborato dall’Osservatorio e-commerce B2c promosso dalla School of management del Politecnico di Milano e da Netcomm, include sia gli acquisti di prodotto – che hanno toccato 30,5 milioni di euro con un +18% rispetto al 2020 – sia l’acquisto di servizi – che segnano una ripresa (+36%) rispetto alla crisi che ha caratterizzato l’anno scorso. L’incidenza dell’e-commerce sul totale delle vendite del retail ha inoltre raggiunto il 10% (contro il 9% del 2020). In riferimento alla spesa online dei prodotti di largo consumo, nel 2021 c’è stata una crescita del 37,5% (nel 2020 +84% rispetto al 2019). Tra le tipologie di beni più venduti, spicca il segmento premium, con un focus sui prodotti bio, free-from e 100% italiani. Beni che registrano una quota molto più alta sul web rispetto a quella dei negozi fisici (la quota a valore del bio, ad esempio, è del 3,6% offline e del 6,7% online). Un’analisi delle vendite degli operatori della distribuzione moderna evidenzia inoltre come i retailer stiano investendo sulla marca anche nel mondo digitale, tanto che la quota delle pl passa da 20,6% dell’offline a 24,5% dell’online.

Torna in cima