GF Vip: Amica Chips e TooA si dissociano

2022-10-04T12:30:30+01:003 Ottobre 2022 - 17:36|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , , |

Milano – Amica Chips e TooA tra gli sponsor che prendono le distanze dall’ultima edizione del Grande Fratello Vip, attualmente in onda su Canale 5. Le due aziende, impegnate rispettivamente nella produzione di snack salati e macchine per gelato, hanno deciso di dissociarsi dal celebre programma dopo l’eliminazione di Marco Bellavia. Come riferisce Repubblica, l’ex volto del programma ‘Bim bum bam’, che in passato ha sofferto di depressione, ha lasciato la Casa a causa dell’aperta ostilità e dell’indifferenza dimostrata da quasi tutti gli altri concorrenti di fronte alle sue richieste di aiuto.

Con una storia sul proprio profilo Instagram, Amica Chips ha così commentato l’accaduto: “Amica Chips è da sempre sinonimo di amicizia, condivisione, integrazione. Il nostro intento è sempre stato quello di unire e non dividere, rallegrare e alleggerire i momenti, non appesantirli. Ci dissociamo ovviamente da ciò che accade dentro la casa del GF Vip, ci dissociamo dalle persone che permettono tali comportamenti e che li assecondano, cosa che NON facciamo NOI essendo sponsor del programma, ma non fautori né sostenitori di ciò che i protagonisti fanno e dicono”.

Della stessa opinione anche TooA. “TooA, quale sponsor del programma, esprime la propria riprovazione con riferimento alle circostanze che hanno preceduto e accompagnato l’uscita dal programma del concorrente Marco Bellavia”, ha scritto l’azienda su Instagram. “La società ha formalizzato la propria posizione in merito alle azioni avvenute all’interno del programma, in quanto ritenute inaccettabili, lesive della dignità individuale e non in linea con i valori espressi dal brand, stigmatizzando le mancanze di quanti hanno ideato, realizzato e messo in onda simili contenuti. TooA è, e sarà sempre, a favore dell’inclusione e della tutela della personalità umana in ogni suo aspetto, in particolare a difesa dei diritti dei soggetti più deboli”.

 

Torna in cima