Gruppo L’Alco: chiudono i cash&carry e quattro supermercati. Probabile ‘spezzatino’ con due acquirenti

2021-03-15T14:46:42+01:0015 Marzo 2021 - 09:30|Categorie: in evidenza, Retail|Tag: , , , |

Rovato (Bs) – Si aggrava la crisi del Gruppo L’Alco, di cui abbiamo scritto nelle scorse settimane. I vertici aziendali hanno fatto sapere nei giorni scorsi che ci sono due realtà diffuse sul territorio nazionale interessate a rilevare le società del Gruppo. Inoltre, martedì è stata depositata in Tribunale la richiesta di concordato in bianco per L’Alco Grandi Magazzini. Per le altre due società del gruppo (l’Alco Spa e Gestione Centri Commerciali Spa), la proprietà sta facendo valutazioni. I rappresentanti del Gruppo hanno poi comunicato la chiusura provvisoria di tutti i punti vendita a marchio Alta Sfera e di quattro supermercati (Capriolo, Lograto, Lodrino e Bergamo) che sono chiusi da sabato fino all’1 giugno. I sindacati non nascondono la loro preoccupazione per il futuro del gruppo: “Abbiamo stigmatizzato l’atteggiamento tenuto dalla proprietà a nostro avviso poco serio e non trasparente, la mancata informazione delle ultime settimane rispetto l’evoluzione delle trattative, denunciando ancora una volta l’assenza di notizie riguardanti gli stipendi dei lavoratori e dei noti arretrati che ad oggi rappresentano cifre importantissime”. Le sigle sindacali hanno avuto inoltre conferma che è ancora in atto la precedente trattativa, che prevedeva un esubero di circa 200 persone su 750.

Torna in cima