Ieg (Rimini-Vicenza): “Impossibile aggregazione con Bologna Fiere nei tempi auspicati”

2021-06-23T10:45:44+02:0023 Giugno 2021 - 10:45|Categorie: Fiere, in evidenza|Tag: , , , |

Rimini/Vicenza – Si allungano i tempi per la fusione tra Ieg (Fiere di Rimini e Vicenza) e Bologna Fiere. L’iter avrebbe dovuto concludersi entro maggio, ma, come spiega una nota di Italian exhibition group: “Purtroppo non è possibile portare a compimento il processo di aggregazione con Bologna Fiere nei tempi auspicati, anche tenuto conto delle imminenti elezioni amministrative a cui si stanno accingendo alcuni degli azionisti di riferimento delle società, che comporteranno la sospensione dell’attività amministrativa dei loro organi deliberativi”. La società che controlla  i poli fieristici di Rimini e Vicenza resta convinta della “assoluta validità industriale del progetto strategico di aggregazione delle due fiere e continuerà a valutare la fattibilità del percorso di integrazione successivamente all’insediamento dei nuovi consigli dei Comuni di Rimini e Bologna, rispettivamente tra gli azionisti di riferimento di Ieg e Bologna Fiere”. Ieri, inoltre, il sindaco di Bologna Virginio Merola aveva annunciato un “rallentamento” nel dialogo con Rimini, facendo perdere al titolo di Ieg l’8,7%. La nota della società ha poi provocato un nuovo calo in Borsa, pari al -1,7%.

Torna in cima