Il nuovo corso di Melegatti

Bologna – Giovedì 17 gennaio. “Dopo il miracolo di Natale, per cui ringraziamo la distribuzione per il sostegno dimostrato, siamo al lavoro con grande determinazione per la campagna di Pasqua”. Sono le parole di Gianluca Cazzulo (foto), che torna in Melegatti quale consigliere di amministrazione con delega area commerciale, incontrato in occasioni di Marca Bologna. Come lui, molti altri dipendenti sono rientrati in azienda dopo l’arrivo della nuova proprietà (Roberto e Giacomo Spezzapria), che sta progressivamente costruendo una squadra vincente per riconquistare quote nel mercato italiano e, pian piano, anche estero. Una ripartenza fondata su alcuni pilastri fondamentali, spiega Cazzulo: “Torniamo con una nuova politica aziendale, tesa a ribadire il reale valore di brand e prodotti, con un’offerta che punterà alla differenziazione, all’ampiamento verso referenze continuative e, soprattutto, all’innovazione non solo di prodotto ma anche nei processi produttivi. Il tutto nel rispetto della lunga storia Melegatti”. In questa strategia rientra anche una maggiore integrazione delle competenze tra le società del gruppo alimentare (Eriplast, Fucine Film e Albertazzi G.), nell’ottica di offrire un livello sempre maggiore di servizio. Nel frattempo, la Pasqua di Melegatti proporrà non solo le tradizionali Colomba Classica e Colombadoro, ma anche alcune novità, tra cui la Colomba Cereali Antichi, che strizza l’occhio ai nuovi trend salutistici, in due versioni: classica e con gocce di cioccolato.

Torna in cima