Investindustrial esce dal capitale del big del cioccolato spagnolo Natra. E cede la propria quota a CapVest

2022-07-20T12:03:52+01:0020 Luglio 2022 - 14:00|Categorie: Dolci&Salati|Tag: , , |

Spagna – Investindustrial, tramite la newco World Confectionery Group, ha deciso di uscire dal capitale del colosso spagnolo del cioccolato Natra cedendo la propria partecipazione ai fondi gestiti da CapVest, società di private equity. Fondata nel 1943, Natra è uno dei principali attori nell’industria del cacao. Realtà b2b, produce principalmente per rivenditori internazionali e grandi multinazionali alimentari. Con sei stabilimenti divisi tra Europa e Canada, impiega oltre mille dipendenti. Per il 2022, l’azienda prevede un volume di vendite di circa 500 milioni di euro. Investindustrial era entrata nel capitale del gruppo spagnolo nel 2019 dopo un accordo siglato con i tre principali obbligazionisti Bybrook, Deutsche Bank e la banca Sabadell per l’acquisto delle azioni da queste ultime detenute, equivalenti complessivamente al 57,58% del capitale sociale. In totale, la società di investimento aveva riconosciuto a Natra un equity value di 337 milioni di euro. “Durante la proprietà di Investindustrial abbiamo intrapreso un viaggio straordinario che ha portato l’azienda alla fase successiva di sviluppo, con investimenti significativi nella nostra impronta manifatturiera, aggiornamento delle capacità interne e implementazione di iniziative Esg. Non vediamo l’ora di accelerare ulteriormente la nostra crescita con CapVest”, commenta Dominique Luna Tudela, ceo di Natra.

Torna in cima