Iri: nel primo semestre 2021, le vendite del food confezionato sfiorano i 30 miliardi di euro (+1,5%)

2021-09-29T11:42:41+01:0029 Settembre 2021 - 11:28|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , |

Milano –  Non si arresta la crescita dei consumi di alimenti confezionati nella distribuzione organizzata. Secondo una ricerca effettuata da Iri per Tuttofood (la fiera b2b che si svolgerà a Milano dal 22 al 26 ottobre), nel primo semestre del 2021 le vendite di questi prodotti hanno sfiorato i 30 miliardi di euro registrando un incremento dell’1,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un dato significativo, come sottolineato dalla ricerca, se si considera che il primo semestre del 2020 include il periodo del primo lockdown, caratterizzato da un vero e proprio boom nelle vendite food. La crescita riguarda in particolare i comfort food. Nei primi sei mesi dell’anno è stato registrato un +4,6% per i ‘fuori pasto dolci’ e un + 42% per i prodotti da ricorrenza. A luglio, +9,8% per i gelati, +8,1 per i freschi dolci, +4,4% per gli yogurt. Interessante anche la crescita delle vendite di carne confezionata, che a luglio vede un +7,8%, mentre da inizio anno +3%. Il rimbalzo del beverage del 47,9% nel mese di giugno, invece, suggerisce la crescita del fuori casa nel periodo estivo.

Torna in cima