Latteria di Chiuro punta sulla sostenibilità con il Progetto Cheese

2021-04-07T15:57:33+02:007 Aprile 2021 - 15:18|Categorie: Formaggi|Tag: , , |

Chiuro (So) – La Latteria di Chiuro è sempre più green. Con il Progetto Cheese, una delle prime in Lombardia incentrate sulla filiera lattiero casearia, la cooperativa valtellinese lancia un’iniziativa legata al bando Innodriver-S3 per rafforzare la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione. Obiettivo del progetto è comprendere le criticità del processo produttivo per impattare il meno possibile sull’ambiente e garantire la sostenibilità produttiva del latte. Al centro dell’attenzione, il Valtellina Casera Dop, protagonista per la prima volta di un’iniziativa dedicata.

“Siamo partiti da una prima fase di monitoraggio e raccolta dati, sulla base dei quali abbiamo costruito questo sistema per il miglioramento ambientale continuo della produzione. Il modello è la metodologia Product environmental footprint, che l’Unione europea sta mettendo a punto per permettere alle imprese di comunicare in etichetta l’impronta ambientale del prodotto”, fanno sapere da Latteria Chiuro. “Il progetto Cheese ci ha quindi permesso di mettere in relazione la sostenibilità di due percorsi: la produzione del Casera Dop e la produzione della materia prima, cioè il latte. L’analisi ha esaminato le criticità presenti nelle fasi campo – stalla – caseificio, con un focus sulla produzione. Le criticità maggiori si presentano nelle prime due fasi del ciclo:  il campo, cioè la produzione dei mangimi, e la stalla, con le emissioni dirette in azienda agricola. Di qui il focus sulle buone pratiche di stalla, fondamentali per ottimizzare i processi e migliorarne la sostenibilità. Il sistema Cheese ci ha permesso di introdurre sistemi e strumenti che rendono il processo produttivo più efficiente. Senza dimenticare un’impronta ambientale sempre più leggera, traducendo in concrete pratiche quotidiane i nostri valori di riferimento”.

Torna in cima