Monini consolida la sua presenza in Cina. E punta a triplicare il fatturato entro il 2024

2021-10-21T14:45:18+01:0021 Ottobre 2021 - 14:45|Categorie: Grocery|Tag: , , |

Spoleto (Pg) – Monini, storica azienda vocata alla produzione di olio di oliva, rafforza la propria presenza in Cina. L’obiettivo della società è inserirsi in una delle piazze asiatiche più strategiche, in modo da triplicare il fatturato e i volumi di vendita entro il 2024. “Abbiamo deciso di investire in maniera massiccia sulla comunicazione, intesa non tanto come promozione del prodotto, ma più come educazione”, spiega Umberto Villa, direttore export Monini. “Proponiamo contenuti mirati alla conoscenza dell’olio di oliva, dei suoi possibili utilizzi nella cucina locale, ma anche e soprattutto delle sue proprietà salutistiche, senza dimenticare il tema della sostenibilità ambientale, molto sentito da alcune fasce della popolazione cinese. La filosofia di fondo è provare a vedere le cose dal punto di vista locale, senza imporre nulla, ma provando ad integrare il nostro prodotto nella vita di tutti i giorni”. Monini ha così deciso di essere presente sui principali canali di comunicazione cinesi, come WeChat, Red e Baidu Baike, considerata la ‘Wikipedia’ cinese. L’iniziativa verrà anche supportata dall’apertura di un flagship store su JD.com, il più grande retailer online nel Paese con oltre 360 milioni di clienti.

Torna in cima