Santa Margherita cambia strategia negli Usa: dal 2016, un braccio operativo americano per import e distribuzione

2015-07-16T10:52:45+01:0016 Luglio 2015 - 10:52|Categorie: Vini|Tag: , , , , , , |

Fossalta di Portogruaro (Ve) – Santa Margherita pronta a importanti cambiamenti sul mercato americano, come anticipa il sito d’informazione statunitense Shanken News Daily. L’azienda veneta, tra i leader di vendita negli Usa nella categoria super-premium, soprattutto per il Pinot Grigio, lascerà il proprio storico importatore, Terlato Wines, per affidarsi a una propria compagnia di distribuzione nel paese, la Sm Usa Inc. Il nuovo braccio operativo americano di Santa Margherita sarà operativo dal 1 gennaio 2016, sotto la guida di Vincent Chiaramonte, manager con alle spalle una lunga esperienza presso il noto importatore e distributore americano Winebow. Importanti i numeri dell’azienda veneta negli States: 700mila le casse di vino vendute nel 2014, per un giro d’affari che si è aggirato attorno ai 225 milioni di dollari.

Torna in cima