Sprechi/Ferrua: “Industria recupera il 55,3%.
E siamo pronti a fare di più”

2012-06-11T16:59:33+01:0011 Giugno 2012 - 16:59|Categorie: Mercato|Tag: , , |

Milano – A margine della presentazione dell’indagine “Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità”, realizzata dalla Fondazione per la sussidiarietà e Politecnico di Milano in collaborazione con Nielsen Italia, Flippo Ferrua, presidente di Federalimentare, ha commentato: “Siamo perfettamente consapevoli di quanto sia sempre più necessario trasformare le eccedenze della filiera alimentare in un’opportunità di recupero e redistribuzione dei prodotti”. Proprio a questo proposito Ferrua si è dichiarato favorevole a misure di incentivo per valorizzare queste eccendenze “che incidono solo per lo 0,4% e vengono recuperate per il 55,3%. Già oggi il 35,3% dell’eccedenza dell’industria è donato ad enti caritativi. E sono circa 700 le aziende alimentari che forniscono una realtà importante del terzo settore come il Banco Alimentare”. Chiosa con una promessa, Ferrua: “Siamo pronti a fare di più. Inoltre, siamo impegnati a rafforzare la lotta allo spreco lungo le altre fasi della filiera”.
(AR)

Torna in cima