Sanzioni Ue: il comparto vitivinicolo deve rendere 98,9 milioni di euro

Roma – Nell’ambito della procedura di liquidazione dei conti, la Commissione europea ha chiesto all’Italia la restituzione di 98,9 milioni di euro con la motivazione di aver usato questo denaro - erogato dalla Pac - per impianti di viti senza diritti. Dalla relazione del governo è emerso che la sanzione inflitta all’Italia è stata causata da irregolarità

2012-06-29T13:32:33+01:0029 Giugno 2012 - 10:52|Categorie: Vini|Tag: , , , |
Torna in cima