Italmopa/Sacco: “No a tradurre il rinnovo del Ccln in un altro fattore di rischio per le aziende alimentari italiane”

Roma - Nel corso della prima sessione plenaria di trattative per il rinnovo del Contratto collettivo nazionale dei lavoratori dell’industria alimentare, la delegazione datoriale, composta dalle associazioni e dalle rispettive delegazioni aziendali e coordinata per Federalimentare dal consigliere incaricato, il presidente dell'Associazione industriali mugnai d'Italia (Italmopa), Umberto Sacco, ha illustrato la difficile congiuntura che sta conoscendo

2012-06-13T09:23:39+01:0012 Giugno 2012 - 17:59|Categorie: Mercato|Tag: |
Torna in cima