Tequila: produzione ed export ai massimi storici nel 2020

2021-01-28T14:04:11+02:0028 Gennaio 2021 - 14:04|Categorie: Beverage|Tag: , , , , |

Zapopan (Messico) – Nel 2020 l’industria della tequila ha registrato livelli record in termini di produzione ed esportazioni. A rivelarlo è il Consejo Regulador del Tequila (Crt), l’organizzazione che verifica e certifica l’osservanza delle regole della denominazione di origine e promuove la qualità, la cultura e il prestigio della bevanda. Dall’analisi emerge che in totale, lo scorso anno, sono stati prodotti 374 milioni di litri (+6,3% rispetto al 2019), dei quali 286 milioni sono stati esportati a più di 120 paesi (+16,3%). Inoltre, come si legge in una nota del Crt, “il valore delle esportazioni ha raggiunto i 2 miliardi di dollari (circa 1,6 miliardi di euro)”. In particolare, nel 2020 “il Regno Unito ha dimostrato un crescente interesse per il distillato messicano. Infatti, il Paese ha importato 1,7 milioni di litri, guadagnando l’ottavo posto al mondo per numero di importazioni di tequila”. L’organizzazione informa che gli Stati Uniti restano comunque il primo importatore, con 254 milioni di litri ricevuti nel 2020, pari all’88,9% del totale delle esportazioni del distillato. A seguire Germania, Spagna, Canada e Francia.

Torna in cima