Ue: 65 player dell’agroalimentare sottoscrivono un codice di condotta per una transizione sostenibile

2021-07-06T12:29:35+02:006 Luglio 2021 - 12:29|Categorie: Mercato|Tag: , |

Bruxelles (Belgio) – Sono 65 i player dell’agroalimentare che hanno sottoscritto il codice di condotta europeo per sostenere la transizione agroalimentare. Tra i nomi, figurano Coop Italia, Carrefour e Tesco, ma anche aziende come Ferrero, Barilla, Coca Cola e Danish Crown. Tra i sottoscrittori ci sono poi diverse associazioni come Copa Cogeca e Food Drink Europe. “Questo codice è una parte essenziale degli sforzi dell’Ue per aumentare la disponibilità e l’accessibilità di opzioni alimentari sane e sostenibili che aiutano a ridurre la nostra impronta ambientale complessiva”, si legge in una nota della Commissione. “È stato sviluppato con le associazioni e le aziende dell’Ue, con il coinvolgimento attivo e il contributo di altre parti interessate, tra cui organizzazioni internazionali, Ong, sindacati e associazioni di categoria, e insieme ai servizi della Commissione europea. Le associazioni e le aziende del settore alimentare che sottoscrivono il codice si impegnano ad accelerare il proprio contributo a una transizione sostenibile”. Il codice prevede obiettivi diversi per le aziende e per le associazioni di categoria, con l’obiettivo di passare modelli di consumo sani e sostenibili.

Torna in cima