Unilever cede 34 marchi di tè a Cvc Capital Partners per 4,5 miliardi di euro

2021-11-23T13:08:51+01:0022 Novembre 2021 - 09:25|Categorie: Beverage, Grocery, in evidenza|Tag: , , , , , |

Londra (Regno Unito) – Unilever ha venduto la propria divisione del tè. La multinazionale britannica ha ceduto 34 brand – tra cui Lipton, Tazo e Pukka – alla società finanziaria Cvc Capital Partners, specializzata in private equity. L’operazione del valore di 4,5 miliardi di euro dovrebbe concludersi entro la metà del 2022. Come riporta il Corriere della Sera, qualche mese fa Unilever aveva annunciato la creazione di un’entità in cui riunire i suoi marchi di tè per concentrarsi sui segmenti più strategici. Era così nata la divisione Ekaterra, il cui fatturato nel 2020 ammontava a due miliardi di euro. La business unit viene ora ceduta alla società finanziaria inglese, complice il forte decremento nella domanda di tè in Europa e Stati Uniti a favore di altre bevande calde. Rimane escluso dalla cessione il business del tè in India, Nepal e Indonesia, così come la partecipazione alla joint venture di Pepsi Lipton ready-to-drink Tea.

 

Torna in cima