La Doc Sicilia scommette sugli Usa con incontri b2b e attività d’incoming

Marsala  (Tp) – Sono andati in scena a Marsala (Tp), nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 maggio, una serie d’incontri b2b con buyers americani organizzati dal Consorzio vini Doc Sicilia in partnership con l’agenzia di promozione Iron3. Gli Usa rappresentano, infatti, il mercato di riferimento per la denominazione, che nel 2015 ha visto la sua produzione complessiva crescere in maniera significativa e raggiungere quota 24 milioni di bottiglie. “Gli Stati Uniti rappresentano un mercato di primaria importanza per il vino italiano, per cui il piano promozionale del Consorzio di tutela vini Doc Sicilia continua, per il secondo anno, a essere mirato ad aumentare e rafforzare la conoscenza del ‘Brand Sicilia’ negli Usa”, sottolinea Antonio Rallo, presidente del Consorzio vini Doc Sicilia. “Gli incontri b2b tra aziende e buyers americani sono un’occasione di grande visibilità e di crescita per tutte quelle aziende che attualmente sono poco conosciute in un mercato così importante”.


ARTICOLI CORRELATI