Anas: +6,4% a valore per l’import di animali vivi e carni. Calo dello 0,7% per l’export

Roma – Sono stati diffusi da Anas i dati relativi all’import e all’export di suini vivi e carni suine nel primo semestre 2013. Per quanto riguarda l’import, si è registrata una crescita complessiva del 6,4% a valore (pari a oltre un miliardo di euro) e dell’1,2% a volume (pari a circa 512mila tonnellate). In incremento le importazioni di carni fresche (+2% a volume e +7,5% a valore) e di quelle lavorate (+9,3% a volume e +7,8% a valore). Complessivamente, nei primi sei mesi dell’anno, l’export di animali a peso morto e carni ha segnato un calo del 7,6% a volume (pari a 157mila tonnellate) e dello 0,7% a valore (pari a 638 milioni di euro). Bene l’export di suini vivi (+42,9% a volume e +40,9% a valore rispetto allo stesso periodo del 2012) e di carni lavorate (rispettivamente +1,3% e +3,6%). Brusco calo per le carni congelateù: -26% a volume e -24,2% a valore.

Tags: , , , ,