Cibus: protagonista dell’edizione 2020 la qualità sostenibile

Parma – Sostenibilità ambientale, eticità, trasparenza e rispetto del territorio da parte della filiera agroalimentare italiana: saranno questi i temi al centro della prossima edizione di Cibus. In scena a Parma, dall’11 al 14 maggio del prossimo anno, la kermesse celebra nel 2020 il suo 35esimo compleanno. Organizzata da Fiere di Parma e Federalimentare, in collaborazione con Agenzia Ice, la manifestazione si caratterizzerà per la presenza di oltre 3mila espositori. Più di 80mila i visitatori professionali attesi, di cui circa un terzo dall’estero. Per una fiera dove protagonisti si annunciano le buone pratiche e le soluzioni eco-ambientali già realizzate da alcune aziende, oltre ai nuovi progetti per rispondere alle esigenze dei consumatori. Migliaia le novità di prodotto a essere esposte, con un’apposita guida green che condurrà i visitatori alla scoperta delle tante referenze made in Italy che si distinguono per la loro sostenibilità. Produzioni, tipiche e non, di cui saranno segnalate le specificità: dalla difesa del territorio e della biodiversità alla riduzione del carbon footprint, passando per l’attenzione agli sprechi e alle opportunità dell’economia circolare, fino all’uso di packaging completamente riciclabili o compostabili e la corretta remunerazione del lavoro sul campo e in fabbrica.


ARTICOLI CORRELATI