EMBARGO RUSSIA
Aiuto allo stoccaggio per burro e polveri, ecco la proposta di regolamento Ue

Milano – Secondo quanto diffuso da Assocaseari, è stata presentata nella giornata di venerdì la proposta di regolamento che determina le condizioni dello stoccaggio privato di burro e latte scremato in polvere, a causa dell’embargo per i prodotti agroalimentari in Russia. Il periodo di entrata nello stock privato inizia dalla data di entrata in vigore del provvedimento, tre giorni dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, e prosegue fino al 31 dicembre 2014. Il periodo minimo è di 90 giorni, quello massimo di 210. Gli aiuti, per il latte scremato in polvere (Smp), sono pari a 8.86 euro/tons per i costi fissi di stoccaggio e 0.16 euro/tons/die di stoccaggio contrattuale. Per il burro, invece, si tratta di 18.93 euro/tons per i costi fissi di stoccaggio e di 0.28 euro/tons/die di stoccaggio contrattuale. Gli stati membri, inoltre, dovranno notificare ogni settimana le entrate e ogni mese le quantità in ammasso. Si tratta comunque ancora di una bozza, che potrà ancora subir modifiche prima della votazione, prevista per domani 2 settembre.


ARTICOLI CORRELATI