Enoteche: previsto aumento delle vendite fino al +18%

Milano – Cresce l’attenzione dei consumatori per i vini rosati, percepiti come “freschi, leggeri e facili da abbinare”. Tra i più richiesti i prodotti del Salento, seguito dal Garda e dall’Abruzzo. Buone performance anche per i vini bianchi aromatici, che negli ultimi anni hanno registrato un exploit di richieste, soprattutto le varietà Gewurztraminer, Moscato e Malvasia. È quanto rivela Vinarius – l’Associazione delle enoteche italiane, che traccia alcune previsioni sull’andamento della stagione estiva 2018. “Durante l’estate oltre la metà delle vendite in enoteca è rappresentata dai bianchi, con punte in alcuni casi anche del 70%. A seguire i vini rosati, che invece rappresentano circa il 30% delle vendite e infine i vini rossi che sfiorano fisiologicamente in questo periodo solo il 25%”, spiega Andrea Terraneo, presidente Vinarius. “L’estate è appena iniziata, ma siamo ottimisti sui trend di vendita: non si prevedono cali e circa la metà delle nostre enoteche stima un aumento delle vendite, con tendenza media tra il +13 e il +18%”.


ARTICOLI CORRELATI