Il salumificio Luigi Vida pronto all’export in Giappone

Torreano di Cividale (Ud) – Il salumificio Luigi Vida ha ottenuto l’autorizzazione all’esportazione di carni e prodotti a base di carne verso il Giappone. Si tratta di un risultato significativo per l’azienda, nata nel 1976, che propone circa 120 referenze e una quota export pari al 10%. Per ottenere il visto commerciale, il salumificio ha seguito un iter burocratico articolato, suddiviso in più fasi, durante le quali sono stati sottoposti a severi controlli e verifiche i prodotti, i relativi processi produttivi, gli impianti e i macchinari, oltre che tutte le procedure di igiene e sicurezza. “Esportare salumi all’estero”, sottolinea Cristian Vida, titolare dell’azienda, “significa garantire l’integrità del prodotto, ovvero: non interrompere la catena del freddo, stivare correttamente le merci, monitorare costantemente la temperatura. Nella cultura giapponese l’alimentazione ha un valore forte, radicato nella tradizione del Paese e tenuto in grande considerazione dalla maggioranza della popolazione. Ora, la sfida non è finita, anzi, inizia, tenuto conto che il Giappone rappresenta un ambito territoriale di mercato, ancora ricettivo, aperto all’import-export”.

 


ARTICOLI CORRELATI