Influenza aviaria: nuovi focolai in Polonia. L’Ue rafforza le misure di protezione

Bruxelles (Belgio) – I Paesi Ue hanno approvato all’unanimità la proposta della Commissione europea di rafforzare le misure di protezione dall’influenza aviaria ad alta patogenicità in quattro Stati: Polonia, Slovacchia, Ungheria e Romania. Il 31 dicembre scorso, infatti, il virus Hpai, del sottotipo H5N8, è stato segnalato per la prima volta anche in Polonia e ha colpito anatre, oche, tacchini e galline in diversi allevamenti avicoli. Sale così a 16 il numero totale di focolai registrati in questi quattro Paesi. Le nuove misure di protezione volute dalla Commissione mirano a proteggere il resto dell’Ue e i Paesi terzi, garantendo il proseguimento degli scambi commerciali senza compromettere lo stato di salute.


ARTICOLI CORRELATI