La truffa del Rosé: in Francia, vino spagnolo spacciato per transalpino

Parigi (Francia) – Un’inchiesta dell’agenzia per la repressione frodi transalpina ha svelato che milioni di bottiglie e di bag-in-box di rosé spagnolo sono state vendute, tra il 2015 e il 2017, come vino francese. L’indagine condotta tra importatori, distributori, ristoranti e imbottigliatori, ha segnalato come il 22% di stabilimenti e locali visitati dalle autorità presentasse anomalie più o meno gravi (da un’etichettatura del prodotto ingannevole a una vera e propria contraffazione). In particolare, circa 10 milioni di false bottiglie di rosé francese sono state individuate presso quattro grandi négociant, con il vino spagnolo a essere spacciato con l’indicazione generica di ‘Vin de France” o anche come Igp. I motivi sottesi alla truffa sono presto spiegati: se lo sfuso iberico è acquistato tra gli 0,30 e gli 0,40 euro al litro, quello transalpino si attesta tra gli 0,75 e i 0,90 euro al litro.