Granarolo contro il latte in polvere. Calzolari auspica “resistenza della politica e del sistema produttivo”

Bologna – Gianpiero Calzolari (foto), presidente di Granarolo, interviene sulla procedura di infrazione avviata dalla Commissione europea a carico dell’Italia in merito all’utilizzo del latte in polvere per la produzione di prodotti lattiero caseari.“Le pratiche di lavorazione che, in Italia, prevedono l’uso del latte liquido per produrre formaggi e yogurt, sono basate su principi di qualità e di sicurezza alimentare dei nostri prodotti, proprio a tutela dei consumatori italiani ed europei, così come dei produttori italiani e delle filiera agroalimentare”, afferma Calzolari. “Le norme europee per la trasparenza del mercato così come quelle sull’etichettatura, non possono prescindere dalla salvaguardia delle nostre produzioni”. L’auspicio del presidente di Granarolo è che “questa procedura di infrazione incontri una resistenza non solo della politica, ma anche del nostro sistema produttivo e del paese tutto”.


ARTICOLI CORRELATI