Sto Caricando il contenuto... la velocità dipende dalla connessione utilizzata!

Alimentando

Lattiero caseario: atteso per il 2017 un aumento delle vendite del 4,9%

Milano – Secondo quanto emerge da un’indagine realizzata per Assolatte dal Rem Lab dell’Università Cattolica di Piacenza, gli operatori del settore lattiero caseario si aspettano di chiudere il 2017 con un aumento medio delle vendite del 4,9%. Un dato rilevante, ancor più nel confronto con quello del 2016, chiuso a +1,2%. A spiegare queste aspettative c’è l’ottimismo circa la ripresa dei mercati, diffuso soprattutto tra le piccole aziende, cioè quelle al di sotto dei 50 milioni di euro di giro d’affari. Ma è soprattutto ai mercati esteri che puntano le imprese lattiero casearie italiane, che si aspettano di realizzare fuori dall’Italia il 16,1% del fatturato, come evidenzia l’indagine commissionata da Assolatte. “Sono bastati una decina di anni agli imprenditori del lattiero caseario italiano per rivoluzionare lo scenario di settore e raggiungere straordinari risultati”, osserva Assolatte. “Se storicamente l’Italia importava più formaggi di quelli che esportava, dal 2009 succede il contrario. Da allora il valore dell’export di formaggi italiani supera nettamente l’import e cresce velocemente”.