Nestlé: nel 2018 fatturato da 80,4 miliardi di euro (+2,1%). In vendita la divisione salumi e carni di Herta.

Vevey (Svizzera) – La multinazionale Nestlé ha reso noti i risultati del bilancio 2018 e le strategie per il 2019. Lo scorso anno, il fatturato, a 91,4 miliardi di franchi svizzeri (quasi 80,5 miliardi di euro), registra una crescita del 2,1%. L’utile netto, pari a 10,1 miliardi di franchi (quasi 8,9 miliardi di euro), segna un +41,6%. La crescita organica del gruppo, ovvero quella basata sul potenziamento del fatturato senza ricorso a fusioni o acquisizioni, è stata del 3%. L’utile operativo è salito del 5,1% (15,5 miliardi di franchi). Nella nota aziendale si legge: “Outlook 2019: miglioramento continuo della crescita organica delle vendite e margine di profitto operativo sottostante ai nostri obiettivi del 2020”. Inoltre, nel 2019: “Il Cda ha deciso di esplorare le opzioni strategiche per Herta (salumi e prodotti a base di carne) in Francia, Germania, Belgio, Lussemburgo, Regno Unito e Irlanda, con un fatturato 2018 di circa Chf 680 milioni. Nestlé manterrà e svilupperà le sue attuali aziende di pasta e prodotti veg con marchio Herta”.


ARTICOLI CORRELATI