Cessione Nuova Castelli (1). E’ sfida fra Lactalis e Granarolo?

Milano – Lactalis pronta a rilevare il Gruppo Nuova Castelli dal fondo Charterhouse? A pubblicare questa indiscrezione è l’edizione odierna de Il Sole 24 Ore, in prima pagina. Secondo il quotidiano finanziario, il colosso francese avrebbe manifestato l’intenzione di rilevare il Gruppo emiliano, importante player del settore del parmigiano reggiano, sopratutto all’estero. Era da mesi, ormai, che si rincorrevano voci sulla volontà del fondo britannico che controlla Nuova Castelli di individuare nuovi partner finanziari, attraverso un aumento di capitale di circa 50 milioni di euro. Ma, nelle ultime settimane, la strada prescelta da Charterhouse sembrerebbe quella di una soluzione più definitiva, cioè la cessione dell’intero Gruppo, per cui sarebbe in lizza il colosso francese. Secondo l’articolo de Il Sole 24 Ore, firmato da Carlo Festa, Lactalis avrebbe però due sfidanti: Granarolo si sarebbe fatta avanti come secondo concorrente in gara, mentre al terzo posto ci sarebbe un altro fondo di private equity, di cui ancora non si conosce il nome. Nuova Castelli è un’azienda da oltre 1.000 dipendenti, distribuiti su circa 20 impianti, tra Italia ed estero. Nel 2018 ha realizzato un fatturato di 460 milioni di euro, con 27 milioni di Ebitda e un debito di 190 milioni di euro, di cui 100 garantiti alle banche con forme di parmigiano reggiano.


ARTICOLI CORRELATI