Parmalat sconta l’effetto Usa: titolo a -5%

Milano – Il titolo Parmalat crolla in Borsa: -5% a 1,6 euro per azione. Questo l’effetto dell’acquisizione di Lactalis American Group, annunciata ieri, costata al gruppo di Collecchio 904 milioni di dollari in contanti. A scatenare la reazione dei mercati sarebbe proprio il prezzo, considerato troppo alto, pagato da Parmalat per l’operazione. Sul piede di guerra anche i sindacati, che contestano l’utilizzo della metà circa degli 1,5 miliardi di euro recuperati dal commissario straordinario Enrico Bondi grazie alle cause alle banche. E che, secondo Flai-Cgil e Uilca, “dovevano servire ad acquisizioni strategiche e non a ridurre l’indebitamento della società controllante”. Inoltre, fanno notare le organizzazioni sindacali, a cedere la società americana a Parmalat è proprio il gruppo Lactalis, che lo scorso anno ha scalato il colosso emiliano del latte con un’Opa da 3,4 miliardi di euro.
(AR)