Parmigiano reggiano: il sostegno della Regione Emilia-Romagna

Bologna – Il parmigiano reggiano riceve il sostegno della Regione Emilia-Romagna. In una nota della giunta regionale si legge infatti che il comparto, “complice anche la crisi innescata dal prolungato lockdown causato dall’emergenza Covid-19, rischia di attraversare una pericolosa fase di stop e non trovare sbocchi sul mercato”. Tra le misure disposte dalla regione, un’iniezione di liquidità. “La legge di conversione del decreto Milleproroghe ha confermato infatti il rifinanziamento all’Emilia-Romagna di 21 milioni di euro, destinato al rimborso delle somme anticipate dalle Regioni a favore delle imprese agricole danneggiate da eventi calamitosi in anni passate”, si legge nella nota. “Fondi che potranno essere impiegati per completare il finanziamento dei progetti della filiera lattiero casearia, il cui fabbisogno negli anni scorsi non è stato interamente soddisfatto per mancanza di risorse”. Otto i progetti in attesa di finanziamenti: il fabbisogno ammonta a 17 milioni e 840mila euro, risorse che faranno da volano a investimenti per circa 49,5 milioni di euro. Le imprese che verranno finanziate da queste nuove risorse sono dislocate principalmente nelle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Parma.


ARTICOLI CORRELATI