Parmigiano reggiano: produzione da record nel 2018

Milano – Un bilancio 2018 che evidenzia l’incremento della produzione rispetto al 2017: +1,35%, pari a 49.131 forme. E che consente al parmigiano reggiano di raggiungere un record assoluto, chiudendo l’anno con 3.699.695 forme prodotte contro le 3.650.562 dell’anno precedente. Sono alcuni dei dati presentati questa mattina (foto), alla Borsa di Milano, da Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio di tutela del parmigiano reggiano. “Il 2018 è stato un anno di consolidamento – ha spiegato Bertinelli – nel quale abbiamo gestito positivamente una rilevante crescita della produzione. Un banco di prova importante perché il prezzo medio alla produzione ha tenuto. E si è attestato intorno ai 10 euro al chilogrammo (parmigiano reggiano 12 mesi, prezzo medio alla produzione nell’anno 2018). L’intero comparto ha reagito positivamente all’incremento dell’offerta grazie agli investimenti in marketing e comunicazione che hanno contribuito a creare nuovi spazi di mercato in Italia e all’estero”. Nel corso dell’incontro, Bertinelli ha ribadito anche la centralità di alcune tematiche, per il Consorzio del parmigiano, come lo stretto legame con il territorio, l’importanza della campagna di comunicazione, per la quale sono stati spesi oltre 3 milioni di euro, la lotta alla contraffazione. Centrale, come sempre, anche il tema dell’export, che per la filiera del parmigiano reggiano vale più del 40%, con i progetti e gli obiettivi per il 2019, a cominciare dall’apertura e dal consolidamento di nuovi mercati.

In foto, da sx: Vittorio Emanuele Orlando (moderatore), Nicola Bertinelli (presidente parmigiano reggiano), Mauro Rosati (direttore Fondazione Qualivita)


ARTICOLI CORRELATI